Con riferiment a quanto indicato in oggetto, si riporta di seguito quanto pubblicato sul Portale dei Servizi Telematici del Minstero

__________

27/10/17
Si comunica che, al fine di consentire l’installazione di urgenti e improcrastinabili modifiche correttive sui sistemi informativi della giustizia civile si procederà alla interruzione degli stessi con le seguenti modalità temporali:
per tutti gli uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello dell’intero territorio nazionale compresi i Giudici di Pace dalle ore 13:00 del giorno 31 ottobre e sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno 2 novembre c.a.
Si precisa che, durante l’esecuzione delle attività di manutenzione, rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e sarà, quindi, possibile il deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo dei singoli distretti.
Durante le summenzionate interruzioni programmate non sarà pertanto possibile consultare i fascicoli degli uffici dei distretti coinvolti dal fermo dei sistemi.
Si avvisa che, durante il periodo di sospensione dei sistemi, non sono disponibili i registri di cancelleria, procedere alle consultazioni e scaricare i fascicoli da parte di tutti gli utenti interni (magistrati e personale di cancelleria).

Si segnala la notizia presente sul Portale dei Servizi Telematici (PST) che di seguito si riporta integralmente:

Interruzione dei servizi informatici del settore civile per l’installazione di modifiche evolutive, migliorative e correttive – Settembre 2017

27/09/17
Con riferimento alla news del 12 settembre 2017 si comunica che l’installazione delle modifiche evolutive sui sistemi del civile programmate dal 29 settembre al 2 ottobre per i restanti uffici giudiziari, compreso la Corte di Cassazione, i Giudici di Pace e il Portale dei Servizi Telematici, sono posticipate al 6 ottobre a partire dalle ore 14:00 dello stesso giorno sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno 9 ottobre c.a. con le stesse modalità operative.

Si riporta la notizia presente sul Portale dei Servizi Telematici (PST) pubblicata oggi e presente a questa pagina.

____

Interruzione dei servizi informatici del settore civile per l’installazione di modifiche evolutive, migliorative e correttive – Luglio 2017

12/07/17

Si comunica che, al fine di consentire l’aggiornamento di talune funzionalità dei sistemi, a partire dalle ore 17.00 del 14 luglio 2017, saranno resi indisponibili tutti i servizi informatici del settore civile ed, in particolare:

  • La consultazione e l’implementazione dei registri di cancelleria;
  • L’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • Il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • Tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
  • Tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • I pagamenti telematici.

Rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e sarà, quindi, possibile il deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.

Attenzione!!!
Il riavvio dei sistemi è previsto a partire dalle ore 24.00 del 15 luglio 2017 e sino, al massimo, alle ore 8.00 del 17 luglio 2017.

Si riporta di seguito la notizizia presente sul Portale dei Servizi Telematici a questa pagina:

________

Interruzione dei servizi informatici del settore civile per l’installazione di modifiche evolutive, migliorative e correttive – Giugno 2017
15/06/17
Si comunica che, al fine di consentire l’aggiornamento di talune funzionalità dei sistemi, a partire dalle ore 12.00 del 16 giugno 2017, saranno resi indisponibili tutti i servizi informatici del settore civile ed, in particolare:

  • La consultazione e l’implementazione dei registri di cancelleria;
  • L’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • Il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • Tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
  • Tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • I pagamenti telematici.

Rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e sarà, quindi, possibile il deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.
Attenzione!!!
Il riavvio dei sistemi è previsto a partire dalle ore 24.00 del 17 giugno 2017 e sino, al massimo, alle ore 8.00 del 19 giugno.

Si riporta la notizia pubblicata sul Portale dei Servizi Telematici – pst.giustizia.it – riferita a quanto indicato in oggetto.

_____

30/05/17

Si informa che a decorrere dal 19 giugno 2017 le comunicazioni e notificazioni della Corte Suprema di Cassazione verranno inviate dall’indirizzo cassazione@ptel.giustiziacert.it .
Al fine di consentire il corretto smaltimento dei messaggi, la Suprema Corte invierà comunicazioni e notificazioni dall’attuale casella (cassazione@civile.ptel.giustiziacert.it) fino alle ore 15 circa di giovedi 15 giugno 2017.

Gentili Colleghi,
il CINFOR ha istituito la Scuola di informatica giuridica forense di Capitanata in seno alla quale sono stati attivati due Corsi di alta formazione di livello base sul tema “Le nuove frontiere digitali della professione forense – Informatica giuridica, processi telematici, sicurezza e protezione dei dati personali“, riservati a Avvocati e Praticanti iscritti in Albi e Registri, da 30 ore ciascuno.
I predetti corsi godono del patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Foggia e della Fondazione Italiana per l’Innovazione Forense (FIIF) del Consiglio Nazionale Forense (CNF) e si svolgeranno a Foggia a decorrere dal giorno 8 marzo 2017. Sono previste 24 ore di lezione frontale, di cui 6 di workshop operativi, e 6 ore su piattaforma e-learning con verifiche di valutazione. Le lezioni dei due corsi identici (corso A e corso B) si terranno presso la sala dell’Organismo di Mediazione del Foro di Foggia nei giorni mercoledì (per il corso A) e giovedì (per il corso B) di ogni settimana.
Il programma del corso è disponibile a questa pagina.
Al termine dei corsi verrà rilasciato l’attestato di partecipazione che consente l’ammissione ai corsi di livello avanzato (in corso di attivazione).
Le iscrizioni sono limitate a 30 posti per ciascun corso con una riserva di 10 posti (5 per ogni corso) per gli Avvocati e i Praticanti iscritti all’Albo e al Registro di Foggia.
In ragione del contributo concesso dall’Ordine degli Avvocati di Foggia è previsto il pagamento di una quota di iscrizione di euro 180,00 per partecipante.
Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Foggia ha riconosciuto, ai fini della formazione professionale, 20 crediti di cui 3 in deontologia.
Per potersi iscrivere ai predetti corsi è necessario preventivamente registrarsi sul portale e-learning del CINFOR al seguente indirizzo web: elearning.cinfor.it.

Successivamente verrà comunicato sui canali istituzionali dell’Ordine degli Avvocati di Foggia (portale dell’Ordine – www.ordineavvocatifoggia.it, portale del CINFOR www.cinfor.it e su questo canale mailing) la data e l’ora di apertura delle iscrizioni ai corsi, precisando che potranno iscriversi soltanto coloro che avranno preventivamente effettuato la registrazione sul predetto portale.

Dopo le iscrizioni ai corsi (quindi dopo la registrazione alla piattaforma elearning.cinfor.it e successivamente alla iscrizione del corso) agli iscritti ammessi saranno comunicate le modalità per effettuare il pagamento.

Poiché è prevista l’attivazione di ulteriori corsi con la piattaforma di Formazione a Distanza (FAD o e-learning), di cui verrà data adeguata comunicazione, per fruire dell’offerta formativa si invitano tutti a registrarsi sulla predetta piattaforma alla pagina elearning.cinfor.it.

Per ogni ulteriore informazione si può scrivere a elearning@cinfor.it

CINFOR
Il Presidente

 

Con riferimento a quanto indicato in oggetto si riporta di seguito il testo della comunicazione presente sul Portale dei Servizi Telematici del Ministero (PST):

Si comunica che, al fine di consentire l’aggiornamento di talune funzionalità dei sistemi, a partire dalle ore 17.00 del 20 gennaio 2017, saranno resi indisponibili tutti i servizi informatici del settore civile ed, in particolare:

  • La consultazione e l’implementazione dei registri di cancelleria;
  • L’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • Il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • Tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
  • Tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • I pagamenti telematici.

Rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e sarà, quindi, possibile il deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.
Attenzione!!!
Il riavvio dei sistemi è previsto a partire dalle ore 24.00 del 21 gennaio 2017 e sino, al massimo, alle ore 8.00 del 23 gennaio.

E’ stato pubblicato nella G.U., Serie Generale, n. 203 del 31-8-2016 il decreto legge indicato in oggetto che contiene – fra l’altro – disposizioni in materia di processo amministrativo telematico.

Il citato decreto è in vigore dal 31/8/2016 giorno della pubblicazione in G.U.

In particolare si segnala che l’articolo 7 modifica il Codice dle processo amministrativo sostituendo il comma 2 dell’art. 136 con il seguente:

“I difensori, le parti nei casi in cui stiano in giudizio personalmente e gli ausiliari del giudice depositano tutti gli atti e i documenti con modalità telematiche. In casi eccezionali, anche in considerazione della ricorrenza di particolari ragioni di riservatezza legate alla posizione delle parti o alla natura della controversia il presidente del tribunale o del Consiglio di Stato, il presidente della sezione se il ricorso e’ gia’ incardinato o il collegio se la questione sorge in udienza possono dispensare dall’impiego delle modalita’ di sottoscrizione e di deposito di cui al comma 2-bis ed al primo periodo del presente comma; in tali casi e negli altri casi di esclusione dell’impiego di modalita’ telematiche
previsti dal decreto di cui all’articolo 13, comma 1, delle norme di attuazione, si procede al deposito ed alla conservazione degli atti e
dei documenti”.

Si segnala che sul Portale dei Servizi Telematici del Ministero è presente il seguente comunicato

Interruzione dei servizi informatici del settore civile per l’installazione di modifiche correttive – 29-30 Luglio 2016

28/07/16

Si comunica che, al fine di consentire l’aggiornamento di talune funzionalità dei sistemi, a partire dalle ore 17 del 29 luglio 2016, saranno resi indisponibili i seguenti servizi informatici:

  • La consultazione e l’implementazione dei registri di cancelleria;
  • L’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • Il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • Tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni.

Si precisa che, per specifiche esigenze di sicurezza, il fermo potrà essere anticipato alle ore 15:30 presso alcuni distretti.

Rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e sarà, quindi, possibile il deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.

Attenzione!!!
Il riavvio dei sistemi è previsto a partire dalle ore 14.00 del 30 luglio 2016 e sino, al massimo, alle ore 8.00 del 1 agosto.

Il D.L. 30/6/2016, n. 117, recante “Proroga di termini previsti da disposizioni legislative in materia di processo amministrativo telematico“, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, Serie Generale, n.151 del 30-6-2016, dispone l’avvio del processo amministrativo telematico (PAT) al giorno 1/1/2017.